Comune di Nulvi

PROGETTO HOME CARE PREMIUM. PUBBLICAZIONE BANDO PUBBLICO.

Pubblicata il 03/03/2017

Si informa che la Direzione Centrale INPS ha pubblicato il nuovo Bando Pubblico "Home Care Premium".
Le domande possono essere inoltrate dalle ore 12,00 del giorno 1 Marzo 2017 fino alle ore 12,00 del giorno 30 Marzo 2017.
Il nuovo progetto decorrerà dalla data del 1° Luglio 2017 fino al 31 Dicembre 2018.
Il Progetto Home Care Premium prevede l'erogazione da parte dell'Istituto di contributi economici mensili - prestazioni prevalenti- in favore di soggetti non autosufficienti, maggiori d'età o minori, che siano disabili e che si trovino in condizione di non autosufficienza per il rimborso di spese sostenute per l'assunzione di un assistente familiare.
L'Istituto vuole assicurare altresì dei servizi di assistenza alla persona -prestazioni integrative- quali: interventi svolti da operatori socio-sanitari ed educatori professionali (escluso l'intervento di natura professionale sanitaria); Servizi professionali domiciliari; Servizi professionali resi da psicologi come supporto alla famiglia, da fisioterapisti, logopedisti; Servizi e strutture a carattere extra domiciliare; Sollievo; Trasferimento assistito; Pasto consegna a domicilio; Acquisto Supporti.
La domanda di assistenza domiciliare può essere presentata da:
  • il titolare del diritto;
  • il beneficiario maggiorenne;
  • il tutore o l'amministratore di sostegno del beneficiario;
  • il coniuge del beneficiario, colui/colei legato/a al beneficiario da unione civile o da un rapporto di convivenza ex legge n. 76 del 2016.
  • i figli, e in loro mancanza, i discendenti prossimi del beneficiario;
  • i genitori e, in loro mancanza, gli ascendenti prossimi del beneficiario;
  • il suocero, la suocera; i fratelli e le sorelle germani unilaterali, con precedenza dei germani sugli unilaterali del beneficiario.
Possono beneficiare dei predetti interventi:
  • i dipendenti iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e i pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici, nonché, laddove i suddetti soggetti siano viventi, loro coniugi, per i quali non sia intervenuta sentenza di separazione, e i parenti e affini di primo grado anche non conviventi, i soggetti legati da unione civile e i conviventi ex legge n. 76 del 2016.
  • i giovani minori orfani di dipendenti già iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti pensionati della gestione dipendenti pubblici.
Sono equiparati ai figli, i giovani minori regolarmente affidati e il disabile maggiorenne regolarmente affidato al titolare del diritto.
I beneficiari devono essere individuati tra i soggetti maggiori o minori di età, disabili.
Prima di procedere alla compilazione della domanda è necessario che il beneficiario sia iscritto in Banca Dati, ossia essere riconosciuto dall'Istituto. Tale richiesta è compilabile, tramite il Modulo "Iscrizione in Banca Dati" prelevabile dalla sezione "modulistica" all'interno del sito www.inps.it che va presentata dal richiedente alla sede provinciale INPS competente per territorio.
La domanda di assistenza domiciliare deve essere presentata dal richiedente esclusivamente per via telematica, accedendo alla Home Page del sito istituzionale www.inps.it seguendo il percorso:
  • Servizi On Line
  • Servizio per il cittadino
  • Servizi Gestione Dipendenti Pubblici( ex-Inpdap) per Lavoratori e Pensionati
  • Gestione Dipendenti Pubblici: Domanda Assistenza Domiciliare (Progetto Home care Premium).
Inoltre, per la presentazione della domanda è necessario da parte del soggetto richiedente il possesso di un "PIN" dispositivo che può essere richiesto tramite il contact center, presso gli sportelli delle sedi INPS, oppure on line accedendo al sito Istituzionale www.inps.it e dell'attestazione ISEE Socio Sanitario riferita al nucleo familiare di appartenenza del beneficiario. L'Attestazione ISEE è rilasciata dall' INPS o dagli enti Convenzionati previa presentazione della predetta Dichiarazione Sostitutiva Unica da parte del Richiedente.
Si sottolinea inoltre che, diversamente dalle altre edizioni, le domande saranno valutate in base al grado di disabilità posseduta. L’Istituto entro il 20.04.2017 pubblicherà la graduatoria nazionale dei beneficiari ammessi.
Per quest’anno l’INPS non ha previsto la possibilità di delega agli Operatori Sociali per inoltrare le domande. Si sottolinea quindi la responsabilità soggettiva di ciascuno nell’inoltrare le domande utilizzando il Pin del richiedente.
 
Devono presentare nuova domanda anche i soggetti che già ne usufruiscono per effetto del Progetto HCP 2014.
 
 

Allegati

Nome Dimensione
Allegato LOCANDINA BANDO HCP 2017-2.pdf 141.92 KB

Facebook Google+ Twitter